Let’s Movie XIII

Let’s Movie XIII

Cari Fellows,

Ringrazio di cuore Mat, Mic&Cap e Carmine per essere venuti a vedere “Happy Family” ? film che consigliamo a tutti gli altri Moviers (e per una volta il plurale NON è maiestatis…).
Questa settimana Let’s Movie propone:

LE MYSTERE PICASSO
di Henri-Georges Clouzot, Francia 1956 – 78′
Mercoledì, ore 21:00
Spazio Off, via Venezia 5
Ingresso: 3 euro

DEPARTURES
di Yojiro Takita, Giappone, 2010, 130’
Giovedì
Cinema Astra
Ore 21:00

Il Board è tutta in visibilio per questa programmazione collocata sull’asse franco-nipponico… L’esplorazione dello Spazio Off con una pellicola d’epoca su Picasso, e il tanto atteso DEPARTURES (premio Oscar nel 2009 come miglior film straniero, FINALMENTE distribuito anche in Italia…) mi costringono ad intimarvi la frequenza… Almeno al film di Takita, definito “un perfetto connubio di profondità e leggerezza, sofferenza e humour”…

Mi raccomando, Fellows, conto su di voi… In fondo avete superato proposte che inneggiavano all’autolesionismo (“Il nastro bianco”), proposte virginiawoolfiane (“A Single Man”),  proposte 100% bio (“Terra madre”) proposte filo-miracolari (“Lourdes”)… Genesi del cubismo e preparazione dei defunti mi sembrano argomenti più che abbordabili da voi BEN NOTI amanti del cinema ETEROGENEO…
Forza, miei Moviers… Forza…
Come sempre, i riassunti in calce.. e grazie…

Saluti cinematografici,

Let’s Movie
The Board

LE MYSTERE PICASSO: Documentario di estremo fascino sull’opera e sul lavoro di Pablo Picasso, che nelle immagini del film viene ripreso mentre dipinge e crea – in tempo reale – le sue opere. Il particolare effetto grazie al quale lo spettatore coglie quasi magicamente il formarsi della traccia pittorica di Picasso si intreccia con la descrizione del personaggio.

DEPARTURES: storia del violoncellista Daigo Kobayashi, che conseguentemente allo scioglimento della sua orchestra, si vede costretto a lasciare Tokyo e tornare, insieme alla moglie, a Yamagata, il suo paese d’origine, situato in una provincia rurale del nord del Giappone. Dovendo cercare un nuovo lavoro, Daigo, accetta un impiego in un’agenzia di pompe funebri come apprendista “nokanshi”. La preparazione del defunto in vista dell’ultimo “viaggio”, ci si presenta non come un atto consueto, bensì come un rituale che restituisce dignità alla persona che era in vita, e nello stesso tempo concede ai familiari di rimanere legati ad un ricordo che non sia contaminato o deturpato dalla bruttezza della morte.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Leave a Reply