Let’s Movie XXV – Last Minute Let’s Movie I

Let’s Movie XXV – Last Minute Let’s Movie I

Carissimi Fellows,

Il ringraziamento RINGRAZIAMENTO (ripetizione + tutto capital letters, apprezza Mic) della settimana va all’Honorary Member Mic che ha presenziato alla visione di CITY ISLAND. L’Honorary Member, incurante dei 2 km di slums&ghetto&favelas da attraversare per arrivare in centro dal profondo Trento-Bronx-Nord, ha raggiunto il Multisala Modena in groppa alla sua honorary movie-bike, su cui è rimontata dopo lo spettacolo con tanto di dinamò innescata ? incurante, ancora una volta, dell’attrito, della fatica, del buio, delle gangs, del BOPE, e pure dei lupi mannari, di Via Maccani.
Oltre alla Mic, ringraziamo ? ma con minor enfasi, come da promessa a HM (Honoray Member) ? anche i Fellows Mat e Fed FFF, i cari Moviers CREATE-NETtiani ligi ligi…

Questa settimana Let’s Movie sposa la rassegna Itinerari Folk 2010 (http://www.itinerarifolk.it/) che propone il film all’aperto:

ON THE RUMBA RIVER
di Jacquest Sarasin
Congo 2006, ‘85
Piazza Cesare Battisti/Max Mara
Mercoledì
Ore 21:30/9:30 pm

Eddai, non sbuffate Moviers! Questo film sulla dimensione politica della nascita della rumba contribuisce anche a promuovere, in chiave cinematografica, l’universo musicale che tanto sta a cuore alla patrocinata MuSicKs…
In più, non sottovalutate il fatto che vedere il film all’aperto fa molto summer, molto drive-in…  You see? Let’s Movie non si/vi fa mancare nulla…
Ringraziandovi sempre, e sperando SEMPRE di vedervi, vi  servo riassunto in calce e saluti golosamente cinematografici…

Let’s Movie
The Board

ON THE RUMBA RIVER: Viaggiando su e giù per il fiume Congo a bordo di una nave fatiscente, il giovane orfano Antoine Kolosoy compose la prima canzone strimpellando una vecchia chitarra. Appena il suo nome circolò, il giovane “Wendo” (com’era soprannominato) venne perseguitato dalle autorità ecclesiastiche e coloniali. Negli anni Sessanta, le sue canzoni esprimevano la speranza di una nazione indipendente, dove i sogni e le aspirazioni potevano diventare realtà. Wendo intraprese la carriera di pugile, ma questo non gli impedì di lasciare la musica, e quando pubblicò il suo primo album nel 1984, divenne ben presto la star della rumba congolese. Negli anni della dittatura di Mobutu, la sua musica rimase una manifestazione dello spirito gioioso della popolazione congolese che non poteva essere estirpata. Riscoperto dopo tanti anni, dopo essersi ridotto a mendicare, Wendo fece il suo ritorno sotto il nuovo regime nel 1997. Condito di immagini e suoni indimenticabili, “On the rumba river” è un tributo musicale al popolo congolese, che a dispetto della povertà, una storia di oppressione e altalenante guerra civile che ha fatto quasi 4 milioni di vittime, continua ad essere sostenuto dalla musica. http://www.rumbariver.com

NOTA POSTUMA: Il film ON THE RUMBA RIVER è stato boicottato dalla World Cup 2010 e sostituito da INVICTUS a seguito di un LMLM I, Last Minute Let’s Movie I, indetto in extremis giovedì sera. Di qui la locandina del film di Clint Eastwood… Ci scusiamo pubblicamente con Jacquest Sarasin.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Leave a Reply