Let’s Movie XLIX e Let’s Movie to the Christmas-BirthdayBoard-Afro Party

Let’s Movie XLIX e Let’s Movie to the Christmas-BirthdayBoard-Afro Party

LA BELLEZZA DEL SOMARO
di Sergio Castellitto
Italia 2010, 107’
Mercoledì 22/Wednesday 22
Cinema Astra
21:00/9:00 pm (da confermare ? silenzio-assenso se confermato, comunicazione se modificato)

Premessa: da qualche tempo un trio di Fellows Ispirati richiede con insistenza l’indice quando le mail di Let’s Movie si fanno un po’ lunghette (io direi piuttosto “meticolosamente dettagliate e doverosamente particolareggiate”, ma si sa, i Fellows sono per il fast&furious…). Dato che è Natale e anche il Board, believe it or not, è più buono, abbiamo deciso di accontentarli e, in via del tutto eccezionale, regaliamo a tutti un bell’indice.

  1. Saluto ai nuovi Fellows
  2. Ringraziamenti per la serata di giovedì scorso
  3. Breve commento all’insulso film di giovedì scorso
  4. Proposta della settimana, mercoledì 22
  5. Christmas-BirthdayBoard-Afro Party giovedì 23 dalle 21:00
  6. La storia della Dancing-Hall Zumiani e istruzioni per arrivarci
  7. Perché esserci

Elfi-umpalumpa Moviers Moviers,

Oh Oh Oh… BabboNatale Board vi porta un sacco di nuovi Fellows!

Diamo il benvenuto alla nuova Fellow rectrutata dall’Anarcozumi, Claudia detta Claudia La Winner, perché a Let’s Movie non abbiamo mica gente qualunque: lo scorso luglio la neo-Movier ha vinto il Premio Internazionale di Critica Teatrale “Nico Garrone”. Siamo onorati di averti a bordo, Claudia — anche un po’ intimoriti in effetti, vista la tua penna ormai famosa, ma confidiamo nel nonsense alla Harold Pinter dell’iniziativa Let’s Movie (Tranquilli Fellows, Harold Pinter è per impressionarla..).

Gli altri Moviers che sto per tirare fuori dal sacco non sono ancora ufficialmente dei Fellows (in base al nostro Statuto “Si diventa Let’s Movie Fellow SOLO nel momento in cui ci si registra, o si chiede di essere registrati, tramite il Baby Blog — da quel momento, come sapete,  scatta la confisca dell’indirizzo email nonché la cessazione del libero arbitrio). Tuttavia, il Let’s Movie XLVIII è stato talmente affollato, gli accorsi talmente zelanti, che la registrazione ci pare davvero una mera formalità..

Dovete saper che giovedì il Board è arrivato al Supercinema Vittoria credendo di trovare soltanto i due Senior WG Mat e Anarcozumi, che sono entrambi a prova di Board e di gelo lapponico. La temperatura si attestava infatti intorno ai meno 6/ 7 gradi, quindi il Board non aveva esattamente prenotato la platea del Vittoria per i Moviers… Dopo l’avvento della Lapponia sul suolo trentino, la diserzione era prevedibile.

E invece…

Ringraziamo di cuore Federica From-the-Park (effettivamente Federica del Parchetto faceva troppo pancabbbbestia), il Fellow Luca The First (che ha mantenuto la parola e si aggiudica un bel 8+, imparate Moviers)  e insieme a loro i coraggiosi Valeria, Martino e Danilo.
Diciamo che l’unico lato positivo de “Il padre dei miei figli” è stato il dibattito post-proiezione con loro della durata di 8 minuti primi (la Lapponia non perdona).

Ringraziamo inoltre la Honorary Member Mic e la Fellow Cap che, impegnate rispettivamente col nuoto a Gardoland e col bricolage natalizio a Roncabronx, hanno organizzato una visione parallela del film at home!! Quando si dice tele-lavoro-di-squadra… Sono molto proud della vostra iniziativa, Fellows-from-the-Block, e voialtri basiti Moviers, prendete esempio!

Tre aggettivi per descrivere “Il padre dei miei figli”? Brullo. Spoglio. Sterile. Che a pensarci bene sono sinonimi e ci offrono un’unica TRISTISSIMA realtà di fondo ? l’orrore, l’orrore, l’orrore (cine-citazione, of course).

Per spiegarvi meglio, ecco a voi gli ingredienti per cucinare “Il trionfo dell’originalità”, il piatto degustato giovedì dai presenti e a tutt’oggi indigesto:

  1. Un padre amorevole adorato dalle figlie
  2. Un padre amorevole adorato dalle figlie schiacciato dai debiti
  3. Un padre amorevole adorato dalle figlie schiacciato dai debiti morto suicida
  4. Un padre amorevole adorato dalle figlie schiacciato dai debiti morto suicida che lascia una moglie devota
  5. Un padre amorevole adorato dalle figlie schiacciato dai debiti morto suicida che lascia una moglie devota e pure madre coraggio

Pensate basti? Macché… A tutto questo dovete aggiungere due marmocchie insostenibili, km di lungaggini e propaggini sceniche, inverosimiglianze a go go (ma la figlia quindicenne che se la fa con un regista in erba e dorme fuori la notte lasciando biglietti da donna mo’-ti-spiego-io-come-va-il-mondo??) e per completare il tutto una pioggia di clichés imbarazzanti (ma la canzone “Che sarà sarà” a chiusura del film?? Ma ne vogliamo parlare??).

La scena del suicidio la salviamo. E ci sembra già tanto salvare qualcosa.

Perdonate il Board spietato, ma davvero, l’inutilità del film era scandalosamente manifesta a tutti.

Vabbuò iamm, scordammoce ‘o passato… Per questa settimana Let’s Movie offre

LA BELLEZZA DEL SOMARO
di Sergio Castellitto

Come piatto unico per rimediare a “Il trionfo dell’originalità” di giovedì scorso non è un granché, ne siamo consapevoli ? purtroppo in questo periodo i botteghini hanno ben poco da offrire oltre i cinepanettoni. Ma ci darà modo di scambiarci i cine-auguri di persona e inoltre di festeggiare, udite udite, il Board’s Birthday!! Ebbene sì, anche i Baord compiono gli anni, per quanto mantengano quell’aspetto ciòvane così tanto invidiato dai vecchi dentro…

In realtà mercoledì sera sarà solo un assaggino…

Perché il vero party, my Fellows, quello che sarà ricordato come l’evento più cool-hip-fancy-superduper dell’anno, quello a cui TUTTI siete invitati, quello in cui ballerete fino a stramazzare, il Party con la P maiuscola, si terrà GIOVEDI’ 23 dalle ore 21:00 presso la Dancing-Hall Zumiani a Pranzo!

Dovete sapere che la casa dell’Anarcozumi di Pranzo (paesello poco sopra Riva del Garda) ha ospitato, negli swinging 60s, una vera e propria balera (l’Anarco-balera?, mi chiedo) ? e il juke-box vintage da sballo lo testimonia.
Negli ultimi anni l’Anarcozumi ci organizza gli incontri per sovvertire l’ordine costituito e pianificare la deposizione del Board, ma soprattutto delle feste cool-hip-fancy-superduper che hanno fatto scuola ? oltre a professare il suo credo insurrezionalista, l’Anarcozumi è anche una PR da paura, e dopo il leggendario party di carnevale dell’anno scorso, ha cominciato a tenere dei workshop in party-planning.

Giovedì sarà un Christmas-BirthdayBoard-Afro Party. “Christmas” e “BirthdayBoard” sono sufficientemente chiari credo ? ma la coerenza intrinseca di nascere a Natale e dintorni, dico io?? “Afro” perché avremo con noi Roberto, il mitico DJ dello Spleen! Per i poveri ignari che non ebbero l’onore di mettere i piede nel gotha della musica reggae-afro di Busa-Belair negli anni ’90, lo Spleen era molto più di una discoteca: era un luogo in bilico tra l’ambito e il proibito in cui incontravi il proibito e  puntavi all’ambito…Il tutto incorniciato da musica leggendaria e atmosfera no-woman-no-cry e Kingston-landed-to-Arco…
Altra ragione per festeggiare all together? Abbiamo un altro Movier nato a Natale e dintorni (il 26): il (buon) vecchio Fellow D ? anche se lui non mantiene l’aspetto ciovane, ovvio…

Capite quindi che perdere ‘sto po’ po’ di evento con tutte ‘ste po’ po’ di motivazioni non è proprio possibile!

Arrivare alla Dancing-Hall Zumiani è facile facile. Prendete la strada che da Riva sale verso Pranzo. Attraversate tutto il paesello finché arrivate a un semaforo di senso unico alternato. Una volta superato quello, trovate la casa immediatamente sulla vostra destra ? è la penultima prima della fine di Pranzo. La Zumi lascerà gentilmente una lanterna accesa, così quelli che arrivavano sempre ultimi alle gare di orientiering (tipo il Board) non si perderanno… Ad ogni modo, per spostamenti logistici, orari e domande di qualsiasi natura (tranne il lattice) contattate il vostro Board.

Cibo&bevande in ogni foggia, formato e dimensioni sono molto molto benaccetti.

Ora, mi rendo conto che fra voi ci sono Moviers come i Fellows Iak-the-Mate e Fra&Sara e la Kat che sono pater e mater familias. Che la maggior parte di voi abita a Trento, e Pranzo vi sembra un posto d’acquolina in bocca appartenente a un altro emisfero. Che siete in procinto di tornare nelle terre natìe, come la Honorary Member Mic e la Fellow Cap. Che avrete gli ultimi regali da fare e il Christmas Day verso cui prepararvi psicologicamente (tutti noi). Ma rendereste il Board il Board più felice del cine-mondo se veniste!

Ovviamente l’archibugia Katrin NON può mancare ? e con lei Capitan Campus Campetti. Mi raccomando, Katrin, per una volta che la Montagna va da Maometto, Maometto deve raggiungerla a Pranzo!

Allora, ricapitolando:

  • Mercoledì 22. LA BELLEZZA DEL SOMARO con birthday-aperitivino post-proiezione
  • Giovedì 23 dalle 21:00 il Christmas-BirthdayBoard-Afro Party featuring DJ Roberto, presso l’Anarcozumi Dancing-Hall

Mamma mia, Let’s Movie vi riempie TROPPO l’agenda! Vi aspetto TUTTI Fellows, vi aspetto TROPPO tutti!!
Ok, con indice iniziale e compendio finale, dovreste avere tutto chiaro…

Gli ultimi due pacchi in fondo al sacco di Oh-oh-oh-BabboNatale Board sono il riassunto in calce, e i saluti, nataliziamente cinematografici.

Let’s Movie
The Board

LA BELLEZZA DEL SOMARO: Durante uno spensierato weekend con gli amici nella casa di campagna in Toscana, Marcello e Marina, sollevati dal fatto che la storia di Rosa con un suo coetaneo, Luca, sia finita, si preparano a conoscere il nuovo amore della figlia. Ma non sanno ancora cosa (e chi) li aspetta.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

2 Comments

  1. Augurriiii!!! E vi aspetto alla Festa. MA se qualcuno desse conferma sarebbe più facile per la spesa. Sooo Fellows, lasciate post di RSVP!
     

    Current score: 0
    GD Star Rating
    loading...
    GD Star Rating
    loading...
  2. Auguri!
    Al Board e a Let’s Movie:

    “This is magnicifent … and it’s true! It never happened, yet it is still true! What magic art is this?”

    Grazie 🙂

    Current score: 0
    GD Star Rating
    loading...
    GD Star Rating
    loading...

Leave a Reply